Botti e petardi: una festa responsabile
31/12/2016
Botti e petardi: una festa responsabile

"Facciamo in modo che il Capodanno sia una bella festa per tutti: 
Siamo convinti che non è solo producendo ordinanze e divieti che certi comportamenti vengono disincentivati, ma sensibilizzando le persone. Crediamo nelle norme, ma molto di più nel buon senso; il nostro invito a tutti i cittadini di Sustinente è quello di fare festa moderando l'uso di petardi, botti e artifici pirotecnici e adottando tutte le precauzioni necessarie al fine di non arrecare danno alcuno.

La SISCA, Società Italiana Studi del Comportamento Animale, dà alcuni importanti consigli ai proprietari dei cani:
1) Non lasciare il cane sul terrazzo, sul balcone o da solo in giardino: l’animale in preda al panico potrebbe farsi male nel tentativo di scappare o vagare per ore.
2) Porta il cane a fare una lunga passeggiata nel pomeriggio, prima che inizino i botti.
3) Allestisci la stanza rifugio: scegli il locale dove il rumore dei botti si percepisce con minore intensità.
4) Se può aiutare, abbassa le tapparelle o chiudi le imposte.
5) Rimani accanto al tuo cane durante le deflagrazioni e rassicurarlo con una carezza.
6) Se il nostro cane ha un amico che non ha paura, potresti fargli trascorrere assieme il Capodanno così che gli animali più tranquilli possano supportarlo.
7) Quando è possibile, distrai l’animale coinvolgendolo in attività di gioco.
8) Attendi che il cane si sia tranquillizzato prima di portarlo in passeggiata, eventualmente aspetta il mattino dopo
9) Dai da mangiare al tuo cane al rientro dalla passeggiata.
10) In caso di ‘attacchi di panico’ sarà necessario realizzare una visita presso un medico veterinario esperto in comportamento animale.

L'Amministrazione Comunale intende appellarsi soprattutto al senso di responsabilità individuale e collettiva, con l'auspicio che si possano vivere serenamente le imminenti festività. Non si tratta di non festeggiare, ma di farlo responsabilmente".

Tanti auguri "responsabili".

Il Sindaco
Dott. Michele Bertolini